mercoledì 28 maggio 2014

Con la corazza e chi ci ammazza?

Questo è un post a richiesta, cioè... visto che la mia vena polemico/cazzara si è ormai propagata a macchia d'olio nell'antro più nascosto del web, quei cuori delle mie lettrici più affezionate mi suggeriscono spunti da cui far nascere nuovi post.

Insomma qua c'è qualche compagna di sventura che vuole sapere la mia sul supplizio del dover essere portatrici sane di reggipetti corazzati.

Eh sì. Sono una bestiolina rara, l'unicorno delle ciccie pasticce, il terrore della taglia conformata: sono una curvy senza tette.

Capite il dramma? La ciccia è sopra, sotto e tutto intorno, ma non dove dovrebbe essere!
Anzi posso star certa che quel paio di chili che ho perso li ho persi proprio là.

Capite che, per rendere armonico il tutto, sono costretta a comprarmi le infernali corazze. Non c'è Wonderbra che tenga... noi povere sfigate abbiamo bisogno dell'espediente definitivo: il push - push - push up!

No, no lo Yamamay E' il migliore, la corazza per antonomasia,
ve lo dico io che ne ho provati miliardi!


Un aggeggio dal peso specifico indefinito tra i due e duecento chili, due protesi posticce con le bretelle. Un'arma impropria in pratica.

E il dramma è che ci devo mettere pure la prolunga, perchè noi cicciottelle "stettate" non siamo in target... ma vi pare? 

Comprare la corazza perfetta è frutto di complicatissimi calcoli matematici, che Dan Brown potrebbe scriverci una nuova saga! 

Leggevo in un post di Clio che lei è riuscita finalmente a trovare la taglia perfetta grazie alle commesse americane che le hanno preso le misure esatte.

Ecco, ci vorrebbe una cosa simile anche da noi e anche per noi piallate... tipo che ti indicano la coppa perfetta.
Che ne so: quella aerodinamica, quella di materiale super tecnico, quella antiproiettili (ah no questa esiste già, i miei push push te lo ripediscono indietro il proiettile al doppio della potenza).


E invece no! Loro a cosa pensano?
A rifilarci l'ennesima minchiata!
Il reggiseno rassodante.

Lovable, tu ci vuoi male.

Primo: che vuoi rassodare se sotto non c'è niente.
Secondo: a vederlo così a me pare che 'sto robo non abbia nemmeno un filo di corazzamento, così intanto per ovviare.
Terzo: ma quindi che faccio, per un mese non lo lavo?

Il terrore proprio.
E in questi giorni ci sono orde di fashion blogger co' 'sto coso addosso... vi prego ragazze, cambiatevelo e semmai spalmatevela dopo la doccia una cremina rassodante.

Amiche portatrici di corazze facciamoci forza e se proprio siete in uno di quei "giorni no" fate come me e lasciate le tette a casa!
Quante possono dire di poterlo fare?!

6 commenti:

  1. ahahaha ..amore mio, il reggiseno rassodante?
    questa non la sapevo..
    Ma le più belle donne del mondo non hanno tutte 'ste tette al vento.. e poi la tetta non deve stare in una coppa di champagne?
    Dai ti sento che mi rispondi male, ma non fartene un cruccio, sei bellisima così!
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella, ma hai visto quante se ne inventano? Hahaha! Povere noi donnine, amiamoci così come siamo va! Tanti baci a te!

      Elimina
  2. Ciao! Sei sempre ironica, mi piace il tuo blog e ti assegno il Liebster award. Guarda nel mio blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie! Vengo subito a sbirciare *___*

      Elimina
  3. Hahahahah bellissimo! Cosi' mi aggiorni anche sulle novita' fescion italiane :D

    RispondiElimina